Bio


Ritter“Quando, circa un anno fa, intrapresi questo progetto musicale virtuale, costituito da gente normalissima con una grande passione per la musica, non ci avrei scommesso un granché.

Trovare nel Web persone che, dalla propria abitazione, si fossero prestate a registrare la propria attrezzatura home-studio non sarebbe certo stato facile. Anzi, sarei stato preso per folle: un progetto improponibile.

Il mio desiderio, tuttavia, era forte: la voglia di fare musica e di proporla in modo diverso era così grande che nella mia mente la realtà veniva sovrastata da una grande fantasia virtuale.

Ho lanciato il mio progetto nelle acque del Web come esca e ho aspettato.

Quello che ho tratto a riva dopo questa strana battuta di pesca ‘non reale’ è stato però virtualmente fantastico. Ho conosciuto persone straordinarie, senza averle mai viste prima, e da qui sono nati una grande amicizia e, con il comune impegno, i ‘We Dare’.

Ora il giudice finale deve essere indiscutibilmente il web. Spetta dunque al popolo della rete valutare il prodotto virtuale: noi aspettiamo solo il vostro supporto, le vostre condivisioni e i vostri commenti positivi e negativi, purché costruttivi.

Buon ascolto!”

(Ritter Massen)